SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Digital decluttering: la check list delle pulizie digitali

  • 10 Maggio 2021
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Digital decluttering: la check list delle pulizie digitali
Si parla di:
digital-decluttering

La primavera è un ottimo momento per fare pulizia. Perchè non pensare quindi di fare anche una bella pulizia digitale tra i nostri account, email e dispositivi.? Qui sotto un po’ di spunti per il vostro digital decluttering

Chiudi gli account inutilizzati

Un ottimo punto di partenza è disattivare gli account online che non utilizzi. I dati suggeriscono che l’americano medio ha 150 account online. Potresti avere una marea di account che hai creato per uno scopo specifico in passato ma che non hai toccato per alcuni anni: vecchi account di utilità, ex fornitori di servizi, acquisti online occasionali, strumenti e servizi tecnologici, social media e chi più ne ha più ne metta. Pensa agli account che sono diventati irrilevanti perché hai cambiato lavoro, ti sei trasferito in una città o hai smesso di seguire una particolare piattaforma o attività di social media. Una rapida ricerca sul web utilizzando il tuo nome o nome utente è un modo per rintracciare vecchi account che potresti aver dimenticato.

Puoi anche cercare nei tuoi archivi di posta elettronica per trovare le email di “benvenuto” dai siti in cui hai creato gli account. Queste sono tutte ottime opportunità per fare pulizia. Valuta la possibilità di chiudere gli account che non utilizzi da più di un anno. Ciò non solo ridurrà il numero di e-mail in arrivo nella tua casella di posta, ma aumenterà anche la tua sicurezza online. Come? Come fa la maggior parte delle persone, riutilizzi le password su molti account. Se un vecchio account che non utilizzi mai viene violato, è improbabile che te ne accorga e ora quell’hacker ha accesso ad alcuni dei tuoi dati personali e potrebbe potenzialmente violare altri account che utilizzano la stessa password. Quindi, fai due cose: aumenta la sicurezza della password e chiudi tutti gli account non necessari.

Disinstalla le app inutilizzate

Se sei come molte persone, potresti voler scaricare più app che fanno la stessa cosa e provare ognuna prima di scegliere quella che fa al caso tuo. Va bene! Ma non dimenticare l’importante passaggio di tornare indietro e disinstallare quelli che decidi di non utilizzare. Queste app possono occupare spazio prezioso e memoria sul tuo tablet o smartphone. Pensa alle app che semplicemente non usi più o che hai utilizzato per un breve periodo e poi abbandonato. È una buona idea esaminare attentamente tutte le tue app mobili ogni tot mesi e disinstallare quelle che non utilizzi più. Puoi fare lo stesso sul tuo personal computer: scorri l’elenco completo dei programmi nel pannello di controllo o nelle impostazioni del tuo computer e disinstalla quelli che hai installato in precedenza ma che non utilizzi più e che è improbabile che vengano utilizzati in futuro. Qualche considerazione sulla cancellazione delle applicazioni sul tuo laptop o computer desktop: se nell’elenco dei software è presente un programma che non riconosci, non disinstallarlo senza prima fare un po’ di ricerca. È possibile eseguire una rapida ricerca online sul nome del programma per scoprire cos’è e cosa fa. In caso di dubbio, lascia perdere e chiedere aiuto, poiché potresti causare problemi involontari rimuovendo il software necessario per il corretto funzionamento del tuo sistema operativo o dei dispositivi periferici.

Annulla l’iscrizione alle mailing list

Quante mailing list e newsletter via e-mail ricevi ogni settimana – 5, 15, 50? Tra queste mailing list ci sono un sacco di newletter che non leggi o che ricevi semplicemente perché hai fatto un acquisto su uno store su cui non sei più tornato. Più si è attivi sul web, più è probabile che siiceva e-mail che non si è mai specificamente chiesto di ricevere. Nel tempo, potresti perdere traccia di ciò che arriva nella tua casella di posta e tutto questo disordine può rendere più difficile individuare le email importanti che hanno effettivamente bisogno di essere lette. Prendetevi un po’ di tempo per esaminare la vostra casella di posta, siate onesti con voi stessi e fate clic su quel piccolo link “Annulla iscrizione” in fondo a qualsiasi newsletter che non state leggendo o alle comunicazioni di marketing che non avete mai veramente voluto ricevere.

Scansione di virus e malware

Virus e malware possono causare tantissimi tipi di problemi insidiosi. Se siete fortunati, rallenteranno le cose, ma nel peggiore dei casi possono rendere inutilizzabile il vostro dispositivo. È fondamentale che il software antivirus sia sempre in esecuzione sul computer e su altri dispositivi. Se possibile, configurate il programma antivirus per eseguire scansioni automatiche ogni settimana. Se il vostro software non ha un’opzione di pianificazione integrata, impostate un promemoria sul vostro calendario per eseguire una scansione antivirus e antimalware ogni settimana o il più spesso possibile. Molti di questi strumenti possono essere utilizzati anche per trovare tutti i tipi di cose che rallentano le prestazioni del dispositivo: non solo file dannosi, ma cookie e file spazzatura che intasano lo spazio e influiscono sulle prestazioni. Potreste notare una grande differenza nella velocità e nella reattività del tuo computer dopo una pulizia e, rimanendo in cima a questo, puoi prevenire lo sviluppo di problemi peggiori e mantenere i tuoi dispositivi funzionanti meglio nel tempo.

Sposta i dati e le foto nel clou

 Molte persone si chiedono quale sia il vantaggio di spostare i propri dati nel cloud. Il vantaggio principale è che i vostri dati vengono salvati automaticamente in un luogo sicuro, quindi non perderete tutto se il tuo disco rigido si blocca o il tuo telefono cade nella toilette. Ma un altro enorme vantaggio del cloud è che i vostri file sono disponibili ovunque voi siate. Potete accedervi dal vostro telefono, laptop o tablet con facilità e quando apportate modifiche da un dispositivo, non dovete preoccuparvi di aggiornarlo ovunque. Un’altra grande caratteristica del cloud è la possibilità di eseguire automaticamente il backup di tutte le foto e i video dal telefono. Puoi farlo tramite app come Google Foto, Apple Foto, Microsoft One Photo e altre. L’attivazione della funzione di backup automatico in una di queste app farà in modo che se perdete o danneggiate il telefono, non perderete le vostre foto. Puoi persino utilizzare le impostazioni per eliminare automaticamente foto e video dal telefono una volta eseguito un backup sicuro sul cloud, liberando subito dello spazio su dispositivo.

Pulisci il desktop e i download

Salvate spesso elementi sul desktop in modo da trovarli facilmente? Se è così, non siete soli. Ma nel tempo, questo vi si può ritorcere contro con il desktop che si intasa con dozzine di file e icone. Ogni mese circa, “dai una spazzata” il desktop: archivia le cose che ti servono nelle cartelle appropriate ed elimina tutto il resto. Lo stesso vale per la cartella dei download. Man mano che si scaricano immagini, programmi e altri file, la cartella dei download può aumentare gradualmente, assorbendo l’archiviazione dei dati e rendendo difficile rintracciare i file. Fate ordine spesso salvando ciò che vi serve in altre posizioni ed eliminando ciò che non vi serve più.

Riordina le tue email

Di solito è necessario avere almeno due indirizzi email al giorno d’oggi, poiché piattaforme come Gmail e Yahoo richiedono un’e-mail di backup nel caso in cui rimani bloccato fuori dal tuo account. Tuttavia, avere troppi account rende difficile tenere il passo con la posta elettronica. Quindi, se avete più indirizzi email, riducili a solo due o tre, se possibile. Ad esempio, potresti avere un account per lavoro, uno personale e uno per le junk mail o le newslette.

La maggior parte delle piattaforme odierne ti consente di indirizzare tutti i tuoi account di posta elettronica a un’unica applicazione e visualizzarli tutti in un’unica casella di posta. Questo può rendere molto più facile tenere il passo con la tua posta elettronica.

Successivamente, utilizzate le etichette, le cartelle e i filtri della tua applicazione di posta elettronica per organizzare la tua casella di posta e lavorare verso l’ideale sfuggente “inbox zero“. Ad esempio, designare una categoria per le newsletter non essenziali e creare un filtro per indirizzare automaticamente tutte le newsletter via e-mail, in modo da poterle leggere in un secondo momento se lo si desidera, senza vederle accumularsi nella posta in arrivo. Mantenere le email in ordine dipende anche dalle tue abitudini di lettura e risposta. Gli esperti generalmente concordano sul fatto che sia meglio controllare la posta meno spesso durante il giorno, ma per avere il tempo di gestire veramente la tua posta mentre la leggi la prima volta, eseguendo immediatamente l’attività richiesta, archiviandola in un elenco di “cose da fare” o cartella se ci vorrà più tempo, inoltrandola alla persona appropriata o rispondendo sul posto. L’obiettivo è mantenere la vostra casella di posta in arrivo snella e elaborare l’elenco di nuovi messaggi ogni giorno o spesso.

Se la posta in arrivo è un tasto dolente, leggi il mio vecchio articolo Liberare spazio su Gmail.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo