SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Smart working: software e utility gratuiti per lavorare da remoto da casa

  • 12 Marzo 2020
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Smart working: software e utility gratuiti per lavorare da remoto da casa
Si parla di:
smart-working-software-gratis-lavorare-a-casa

Come sempre in Italia preferiamo i termini altisonanti alla concretezza, ed è così che tutti parlano di smart working e ci dimentichiamo che in fondo si tratta di lavoro da remoto o di lavorare da casa, pratica che noi freelance padroneggiamo benissimo da anni… eppure restiamo umili! 😀

La farò breve: qui sotto ho raccolto per genere software, applicativi e utility che vi possono aiutare a lavorare a distanza. Sono tutti programmi gratuiti, open source o freemium.  Sono certa che vi saranno molto utili. Cliccando sui link che vi riporto qui sotto verrete per lo più rimandati direttamente alla pagina di download del software citato.

Se invece lavorare da casa ti espone al rischio cazzeggio, leggiti la mia guida per migliorare la produttività lavorativa. Qualche spunto valido lo trovi di sicuro!

Ah dimenticavo, ai marketers che di solito pubblicizzano i loro corsi che mostrano il giovane e rampante affiliate marketer che lavora dal tavolo di Star Bucks: cambiate immagine e mettete un bel salotto di casa!?! #iostoacasa e #lavoroinremoto

Prerequisiti

  • Una connessione internet stabile e sufficientemente veloce
  • Microfono ed auricolari ben funzionanti
  • Una webcam (non necessaria in certi casi ma altamente consigliata)

Video conferenze e Meeting di più persone

Skype è il programma più popolare per organizzare video conferenze. Skype vi consente gratuitamente di organizzare conferenze con fino a 25 partecipanti ed anche di condividere gli schermi.

📥 Scarica Skype
⚙️ Guarda il tutorial per impostare un video conferenza con più partecipanti

Zoom.Us

Zoom.Us è un’alternativa a Skype per i video meeting. Nella sua versione gratuita con Zoom.us consente a fino 100 partecipanti di unirsi alla diretta. Chi organizza il meeting invierà ai partecipanti (con il mezzo che preferisce) un link a cui accedere, sarà quindi chiesto di scaricare una piccola applicazione e di autorizzare il collegamento con la videocamera ed il microfono inserendo (possibilmente) il vostro nome in modo da poter essere riconoscibili.

zoomus
Schermata di Zoom.Us

Webinar online

Nell’ambito della formazione a distanza i webinar sono fondamentali. Quelli che vi elenco qui sotto sono 4 software open source per organizzare webinar e lezioni a distanza. Ne gioveranno insegnanti, educatori e formatori di tutti i generi.

Che cosa differenzia un programma per fare videoconferenze da un programma per organizzare webinar e lezioni online?

La video conferenza online fornisce comunicazioni audio / video in diretta tra due o più partecipanti che hanno la necessità di condurre riunioni, formazione o presentazioni con un gran numero di interazioni (domande a voce o scritte in chat). Il Webinar è un tipo specifico di conferenza Web in genere a senso unico, abbiamo un relatore pubblico in remoto in comunicazione con un pubblico anche molto ampio che ha modo di interagire in modo molto limitato, tipicamente lasciando delle domande scritte come fossero commenti.

Assistenza informatica da remoto

Chi lavora nel mondo dell’informatica (tecnici informatici, sistemisti) ma anche semplicemente le persone che si occupano di assistenza clienti spesso devono intervenire sul computer del cliente da remoto, con la necessità di condividere gli schermi con l’altra persona, ma soprattutto di compiere azioni sul suo computer, per esempio, per configurare un software o risolvere problemi. Il miglior programma di assistenza remota o come di dice in gergo remote desktop è indubbiamente Team Viewer. È disponibile per Windows, Mac, Linux e recentemente è stata resa disponibile l’app per l’assistenza sui dispositivi mobili.

📥 Scarica Team Viewer

⚙️ Guarda il tutorial per configurare Team Viewer

Registrare lo schermo

Se dovete insegnare a qualcuno a fare qualcosa, potete per esempio registrare quello che accade sullo schermo su cui state lavorando e quindi inviare il video. Questo tipo di attività si chiama screencast ed è molto popolare per i training, i tutorial e le sedute di formazione in quanto vi consente di registrare in video quello che fate compreso di audio se durante l’attività spiegate a voce (voice over) quello che state facendo. Il più popolare software screen cast è indubbiamente Camtasia. Camtasia offre un trial (versione di prova) di 30 giorni sul suo sito che potrebbe essere sufficiente in questi giorni di emergenza. Più sotto invece vi riporto alcune alternative gratuite a Camtasia che potrebbero avere a seconda dei casi, il limite di sovrapporre sul vostro video un watermark (o filigrana) con il loro logo.

📥 Scarica il trial di Camtasia

interfaccia-camtasia-screencast
Interfaccia di Camtasia

Programmi di screen recording alternative a Camtasia

Trasferire grandi quantità di file

Se devi trasferire grandi quantitativi di file gratuitamente, lascia a riposo la chiavetta USB ed usa:

  • Dropbox Gratis che ti da fino a 2GB di archiviazione gratis
  • Google Drive che ti da fino a 15 GB di archiviazione gratis se hai un account Google
  • We Transfer che consente di trasferire fino a 2 GB di file senza spendere un euro e soprattutto non richiede registrazione.

Se la vostra azienda ha un dominio (perché banalmente ha un sito web) potete caricare i file via FTP sullo spazio web messo a disposizione dal vostro provider. Per farlo avrete bisogno delle credenziali FTP del sito e di un client FTP. Vi consiglio:

Se non avete ancora un dominio, per quanto riguarda il servizio di hosting vi consiglio Siteground.

Non posso usare Facebook o Youtube?

Ora tu ti starai chiedendo: “ma non posso utilizzare una diretta Facebook o Youtube per trasmettere?” Certo che potresti, ma:

  • Alcune persone non hanno un profilo Facebook o Youtube e stanno benissimo senza
  • Potresti dover trasmettere video verso paesi in cui Youtube è bloccato (ed il tuo utente non ha idea di come si usi una VPN)
  • Alcune persone con cui potresti interfacciarti potrebbero essere in aziende in cui il proxy o firewall aziendale blocca questi “popolari siti da cazzeggio”.

La chicca…

Questa risorsa avrei dovuto pubblicarla una settimana fa ma sono sicura che molte aziende italiane sono ancora nel dramma e non sanno bene come affrontare questo cambiamento che è si temporaneo ma che potrebbe avere effetti nel lungo periodo. Se siete sempre stati un po’ refrattari al cambiamento questo è libro che dovete assolutamente avere. È un libro cortissimo e comunque… siete bloccati a casa, quindi tanto vale occupare il tempo con qualche attività intelligente!

Chi ha spostato il mio formaggio – Spencer Johnson

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom Prova Siteground

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo