SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Come mettere il grassetto

  • 27 Gennaio 2020
Web Agency Udine » Blog SEO » Come mettere il grassetto
Si parla di:
come-mettere-il-grassetto

Una corretta formattazione dei nostri contenuti online, sia che si tratti degli articoli di un blog, sia che si tratti di uno status su Facebook, ci permette di creare testi migliori in cui i concetti chiave sono messi in evidenza migliorando la lettura online e la user experience. Tra le varie questioni relative a come formattare un testo vi è anche come mettere il grassetto. In questa mini guida ho raccolto tutte le indicazioni che ti insegneranno come scrivere in grassetto, tra teoria e pratica.

Come mettere il grassetto in html

Per mettere il grassetto su una pagina web (di un sito statico o dinamico) è sufficiente utilizzare uno dei due seguenti due tipi di markup html

<strong>Parole in grassetto</strong>
<b>Parole in grassetto</b>

Un caso particolare è quello in cui abbiate un titolo (h1, h2…) che a livello di CSS non è caratterizzato da un grassetto ma che vogliamo in parte mettere in grassetto. Il codice html e css sarà il seguente

<h2>Un titolo con <span class=”bold”>una parola</span> in grassetto</h2>

.bold { font-weight: bold; }

La classe “bold” fa il suo dovere rispetto all’esigenza di mettere una parola in grassetto a livello visivo, ma non viene interpretato da Google a livello logico. Ovvero il motore di ricerca non riesce sempre a comprendere che avete inserito un grassetto, utilizzato per indicare un concetto rilevante.

Come mettere il grassetto su WordPress

Quando formattate un contenuto su WordPress, articolo o pagina che sia, potete utilizzare l’editor testuale messo a disposizione dal CMS sia che si tratti dell’editor classico che dell’editor a blocchi Gutenberg. Dovrete solo cliccare sul pulsante con la lettera B (bold). In alternativa, se siete amanti degli shortcut da tastiera, la combinazione di tasti per ottenere il grassetto è CTR+B (su Windows/PC) e CMD+B (su Apple/Mac).

Come mettere il grassetto secondo la SEO

Che tu stia utilizzato WordPress o qualsiasi altro sistema di gestione contenuti per amministrare il tuo sito, l’uso del grassetto nei tuoi testi, ha una valenza sia SEO sia legata alla leggibilità del testo (readability).  Partiamo con il dire quando utilizzare il grassetto:

  • Quando vogliamo mettere in evidenza un concetto centrale.
  • Quando obbligare lo sguardo del lettore rallentare sulla parola “grassettata”, dandogli più importanza rispetto al resto del testo.

È altamente sconsigliato evidenziare con il grassetto intere frasi o periodi molto lunghi perché non avreste più la misura di cosa è importante e di cosa non lo è. In altre parole, lo sguardo del lettore rallenterebbe troppo non notando il concetto chiave. È un po’ come a scuola quando sottolineavate interi paragrafi di più frasi e poi comunque il senso di ciò che avevate letto o riassunto non era chiaro. Inoltre lunghi paragrafi tutti in grassetto rendono la lettura più difficile.

A livello tipografico le due regole da utilizzare sono:

  • Se il font che utilizzate ha una versione Bold ed una versione Heavy (o Black) usate il bold per enfatizzare i concetti e l’Heavy per i titoli e le intestazioni. Utilizzare l’Heavy al posto del grassetto rischierebbe di appesantire troppo la formattazione del testo.
  • Per mettere enfasi su un concetto utilizzate il bold e mai l’italic (o corsivo). Il corsivo andrebbe usato per le parole straniere, nomi di opere, libri o la classificazione botanica o zoologica di una specie.

Personalmente per mettere il grassetto correttamente uso sempre tre regole.

  1. Cerco per quanto possibile (valutando di caso in caso) di non mettere più di 3-4 parole in grassetto
  2. Uso il grassetto per evidenziare le keyword o le altre entità SEO importanti all’interno del testo
  3. Scorro visivamente l’articolo e verifico se le sole parole in grassetto mi consentono di capire il contenuto dell’articolo anche senza leggerlo per intero.

Come mettere il grassetto su Facebook

Per scrivere in grassetto su Facebook, ma più in generale per formattare il testo secondo differenti stili (corsivo, barrato, sottolineato…) dovrai utilizzare soluzioni o app di terze parti, ovvero dei generatori che ti permetteranno di formattare il tuo testo secondo le tue esigenze grafiche per quindi copia-incollarlo di nuovo su Facebook dotato della formattazione grafica che avete precedentemente definito.

fancyt-text-generator-facebook
Esempio di fancy texy generator, con vari stili e formattazioni.

Tra questi strumenti (che in inglese prendono il nome di fancy text editor) vi segnalo:

Come mettere il grassetto su Whatsapp

Sapere come scrivere in grassetto su Whatsapp vi può aiutare a formattare messaggi in modo chiaro e gradevole, soprattutto se utilizzate Whatsapp per il marketing aziendale.  Per inserire il grassetto su Whatsapp sarà sufficiente far precedere e seguire la parola da mettere in neretto da due asterischi.

*testo*

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo