SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

I Sì ed i No nel mondo del web design nel 2022

  • 14 Marzo 2022
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » I Sì ed i No nel mondo del web design nel 2022
Si parla di:
    si-no-webdesign-2022

    Il mondo del web design è in continua evoluzione e quello che sembrava sacrosanto fino a qualche anno fa potrebbe non essere più così vero qualche anno dopo. Benchè mi sia specializzata come consulente SEO, la mia attività primaria rimane quella di web designer a Udine. In questo articolo vedremo i Sì ed i No del web design nel 2022.

    Si: Utilizza i design pattern

    I design pattern sembrano una tecnica complessa ma non lo sono poi tanto. In altre parole significa ricalcare approcci standard e ben noti. La legge di Jakob dice che la maggior parte delle persone trascorre la maggior parte del proprio tempo su altri siti, quindi capiranno meglio il tuo sito se è come quegli altri siti. Non puoi rendere il tuo sito come tutti gli altri, quindi il tuo compito è scegliere quali modelli di progettazione saranno più utili per il tuo target demografico. Alcuni dei design pattern più riconosciuti includono il posizionamento del logo in alto a sinistra nella finestra del browser, la sottolineatura dei collegamenti e l’inserimento di elementi essenziali come le informazioni sulla spedizione nel piè di pagina.

    Si: Rendilo inclusivo

    Il design inclusivo sostiene che il web è per tutti. Non è sempre stato così. Solo pochi anni fa, era comune vedere siti che escludevano alcune fasce demografiche per ridurre i costi di sviluppo.

    Escludere qualcuno dal tuo sito web è sbagliato. In molte giurisdizioni, è così sbagliato che è illegale. Ma, forse ancora più importante, escludere il 5% degli utenti detrae il 5% dai tuoi profitti.

    Non è mai stato così facile essere inclusivi. Il primo passo è rendere il tuo sito web reattivo in modo che soddisfi ogni dispositivo. Quindi, segui le linee guida sull’accessibilità per assicurarti di accogliere tutti. Infine, sii pronto ad ascoltare i tuoi utenti e ad adattarti alle loro esigenze.

    Si: Mantienilo semplice

    Come designer di siti Web, hai senza dubbio guardato con invidia ad alcuni dei siti più originali in giro per il web. È importante ricordare che molti dei siti più sperimentali di solito prendono di mira altri designer. Qualcosa che funziona bene su un sito portfolio non si tradurrà bene in un minimarket locale.

    99 volte su 100, la scelta più semplice è la scelta giusta. La maggior parte delle persone non è interessata a un design originale. Sono interessati a portare a termine un compito. Minore è lo sforzo impiegato per completare l’attività, migliore sarà l’esperienza.

    La complessità il più delle volte si insinua nella navigazione. Inizia con una struttura logica e usa una navigazione semplice e gerarchica.

    Si: rimanere concentrato

    Ogni sito web ha obiettivi. Potrebbe essere promozione, profitti, fornire delle utility o una combinazione di questi obiettivi. Ogni parte di quel sito web, ogni singola pagina, dovrebbe avere un obiettivo.

    La legge di Hick dice che il tempo necessario per prendere una decisione aumenta quando ci sono più scelte. Il Goal Gradient Effect dice che è più probabile che un cliente completi un processo più è vicino al completamento. Combina le due leggi e fornirai agli utenti una CTA (invito all’azione) che molto probabilmente accetteranno di buon grado

    Va bene avere ancore navigazione, collegamenti e obiettivi secondari a condizione che ogni pagina abbia un unico scopo chiaro.

    Si: mantieni la tua interfaccia utente coerente

    La costanza è spesso indicata come il segno distintivo di una qualità. Significa che hai prestato attenzione ai dettagli. Ma la coerenza non significa solo dare una buona impressione. La coerenza è essenziale anche per una buona UX (esperienza utente).

    Gli utenti imparano a navigare nel tuo sito web mentre procedono. Imparano le “regole” del tuo sito Web o la sua logica mentre interagiscono con esso. Se la tua interfaccia utente è coerente, impareranno le regole più velocemente e si sentiranno più sicuri.

    Le aree che spesso non superano il test di coerenza sono il raggio degli angoli delle caselle di testo, lo stile dei collegamenti e il tono della scrittura.

    No: non prestare abbastanza attenzione all’estetica

    Il design non ha semplicemente a che fare con l’usabilità di un sito web ma (ovviamente anche con la sua estetica). La bellezza è spesso vista come superficiale e senza importanza. Tuttavia esiste un assunto, il cosiddetto “effetto di usabilità estetica” che afferma che più un sito è considerato bello dai clienti e più contemporaneamente verrà considerato usabile. Un bel design è un design ad alta conversione. Per assicurarti che il tuo design sia piacevole, presta attenzione alla gerarchia tipografica, alla combinazione di colori e alla simmetria del layout.

    No: far aspettare gli utenti

    La cosa peggiore che puoi fare è far aspettare gli utenti. Più la tecnologia avanza, connessioni più veloci aumentano le aspettative degli utenti. Il tuo sito deve caricarsi in meno di un secondo ed essere interattivo in meno di due secondi. Altrimenti, perderai clienti che “rimbalzeranno” al motore di ricerca e magari entreranno nel sito di un tuo concorrente. I ritardi non si applicano solo alla velocità del tuo sito. È necessario assicurarsi che le informazioni o i prodotti desiderati da un cliente siano di facile accesso. Non seppellirlo tra mille steps prima di arrivare al punto. Se gli utenti sono ritardati da una navigazione complicata o da una struttura poco intuitiva, usciranno dal tuo sito come se quest’ultimo impiegasse 10 secondi per caricarsi. Pensa al livello di pazienza degli utenti come vicino allo zero.

    No: nascondere la schermata principale

    Navigando nel web, il numero di web designer che impediscono agli utenti di vedere il contenuto di un sito web è sbalorditivo. I colpevoli più comuni sono i pop up di iscrizione alla newsletter. Come può un cliente sapere se vuole iscriversi alla tua newsletter quando non ha ancora visto i tuoi prodotti?! Consenti all’utente di navigare nel tuo sito, e solo dopo offri loro la possibilità di iscriversi newsletter.

    Un altro colpevole comune sono gli avvisi sui cookie. La maggior parte dei siti richiede un avviso sui cookie modesto per rimanere dalla parte giusta della legge. Eppure mostrano un’enorme modalità di blocco del sito come se l’avviso sui cookie fosse il contenuto più rilevante del sito stesso.

    No: non curare i contenuti scritti.

    Spesso dopo aver fatto grandi sforzi per realizzare dei design altamente usabili  Il contenuto è di vitale importanza per la SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca), ma soprattutto è essenziale per la CX (customer experience). La maggior parte dei siti web commette tre grandi errori con i propri contenuti.

    1. L’errore uno è un copywriting sbilanciato. Ciò significa scrivere 25 parole sul tuo prodotto di punta e 5.000 parole sulla storia dell’azienda.
    2. L’errore due è scrivere per l’azienda, non per il cliente. Ciò significa organizzare i contenuti attorno alla struttura aziendale piuttosto che sulle attività dei clienti.
    3. L’errore tre è troppo contenuto in una volta. I muri di testo degli ottimi deterrenti. Scrivi piuttosto paragrafi brevi e rapidamente scansionabili con gli occhi in modo tale che i clienti rimangano coinvolto.

    Non cercare di essere originale

    …Cerca solo di essere brav*. Questa citazione è del titano del design del ventesimo secolo, Paul Rand. Si riduce a questo: l’originalità riguarda te e la qualità riguarda il sito web. I grandi designer si preoccupano più della loro produzione che della loro reputazione.

    Laura Musig SEO UdineLaura Musig

    Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

    Come diventare SEO:


    Corso SEO

    Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

    SEOZoom

    Blog SEO e ultime news

    In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

    Perchè non leggi anche questi post?

    Leggi tutti i post dal mio blog seo