SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Search intent: come cambiano le ricerche a seconda dell’intenzione.

  • 14 Febbraio 2018
Web Agency Udine » Blog SEO » Search intent: come cambiano le ricerche a seconda dell’intenzione.
Si parla di:

Alla base del mio lavoro di posizionamento sui motori di ricerca, c’è un’attività molto importante: la keyword research. Se fino a qualche anno fa la “bontà di una keyword” era connessa al fatto di portare al sito web più traffico possibile, oggi oltre alle visite, le keyword devono essere in grado di portare traffico altamente qualificato ed interessato a quello che proponiamo. Ed è per questo che si è introdotto il concetto di search intent ovvero l’intento di ricerca.

search-intentChe cos’è il search intent e perchè è importante

Come ho accennato il search intent è l’intento di ricerca, ovvero quello che l’utente desidera ottenere quando cerca qualcosa sul motore di ricerca. Anche partendo da una stessa parola chiave, il search intent può cambiare sensibilmente da utente ad utente. Pensiamo alla parola chiave “Parma”, ci sono almeno 4 search intent differenti legati a questa parola chiave.

  • informazioni generali su Parma (estensione, popolazione ecc…)
  • foto di Parma
  • cosa vedere a Parma
  • Parma come squadra di calcio

Dallo screenshot qui sotto riportato capite bene come Google cerchi di indovinare il search intent dell’utente proponendo nella universal search, un po’ tutto quello che ha a disposizione.

Universal Search

La Universal Search per la parola “Parma”.

Dopo questa definizione di search intent si capisce come esso sia importante ai fine di ottimizzare la content strategy del proprio sito evitando inutili sprechi di risorse e di tempo.

Perchè e come sfruttare il search intent

Lavorare sul search intent vi da modo di scrivere pagine o articoli con il massimo potenziale di ricerca possibile intercettando più traffico.

Dal momento che non avete la sfera di cristallo, il modo migliore per indovinare la search intent correlata ad una keyword di partenza, è quello di utilizzare un software SEO che disponga di funzionalità corredate alla keyword research. Io personalmente utilizzo SEOZoom che ha perfino una funzionalità dedicata, chiamata keyword con lo stesso search intent.

Qui sotto vi ho riportato un esempio, con dati estrapolati da SEOZoom

Olio di Neem – Volume di ricerca 12.100 (informazionale – keyword di partenza)

Olio di Neem proprietà – Volume di ricerca 390 (informazionale)

Olio di Neem usi – Volume di ricerca 390 (informazionale)

Olio di Neem prezzo – Volume di ricerca 880 (transazionale)

Olio di Neem Umica – Volume di ricerca 110 (navigazionale)

Come vedete tutte queste keyword messe insieme creano un volume di ricerca potenziale davvero molto alto. Ed ovviamente i più attenti di voi avranno notato che si tratta di differenti tipi di keyword (vedi il post dedicato). Nell’esempio qui sopra vedrete ad esempio una keyword di partenza (informazionale), keywords più specifiche navigazionali e keyword transazionali

Come detto sopra lo studio delle parole chiave e della search intent è parte integrante del mio lavoro di SEO a Udine. Se siete incerti sulle parole chiave per le quali posizionare il vostro sito contattatemi per una consulenza.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo