SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Personal Kanban: che cos’è e come utilizzarlo

  • 29 Agosto 2022
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Personal Kanban: che cos’è e come utilizzarlo
Si parla di:
personal-kanban

Continua il nostro viaggio all’interno dei metodi per gestire la propria produttività personale. Un metodo così intuitivo che forse l’hai implementato in autonomia senza nemmeno saperlo: il Kanban.

Kanban è un framework di gestione dei progetti che supporta la metodologia di gestione dei progetti Agile. In sostanza, Agile è una strategia globale per la gestione dei progetti. Ti fornisce principi e valori chiave a cui aderire ma non ti dice come raggiungerli. Kanban è un framework Agile che si concentra sui flussi di lavoro e sposta le attività da “da fare” a “completate”. Non è l’unico framework Agile che puoi usare, ma è uno dei più popolari.

Cos’è il Kanban personale?

Personal Kanban è un sistema per la gestione di team e attività individuali. Il Kanban personale prende gli stessi principi della Lean Production ma li applica a livello personale e di squadra.

L’obiettivo principale del Kanban personale è fornire alle persone un sistema che li aiuti a dare priorità al proprio lavoro in un modo che promuova la produttività e l’equilibrio. A differenza di altri framework complicati e tecniche di produttività, il Kanban personale ha due regole essenziali: rendere visuale l’elenco delle attività e limitare il lavoro in corso. Limitare il lavoro in corso è essenziale per eliminare la fatica e la sopraffazione che deriva dal dover gestire troppe attività contemporaneamente.

A chi serve il Kanban personale?

Il personal Kanban può aiutare a migliorare la produttività di chiunque si destreggi tra più attività. Può essere adattato a qualsiasi utente, indipendentemente dall’età, dalla situazione e dagli stili di apprendimento. Se ritieni di avere una lunga lista di cose da fare per il tuo lavoro o nella tua vita domestica, una bacheca Kanban personale può aiutarti. Inoltre, se hai difficoltà a decidere da dove iniziare o a quali attività dare la priorità per prime, la natura visiva di una bacheca o app Kanban personale può essere di grande valore.

Come utilizzare una bacheca Kanban personale I

l modo più semplice per impostare una bacheca Kanban personale consiste nel creare tre colonne:

  • Cose da fare
  • In corso
  • Completate

A tal fine, è possibile utilizzare una lavagna fisica o un software di gestione dei progetti Kanban. Puoi quindi creare un’attività separata per tutto ciò che devi fare, aggiungendo ognuno come una “scheda” nella colonna “Da fare”.

Dopo aver creato le tue schede Kanban, puoi iniziare a dare loro la priorità. Il modo più semplice è etichettare ciascuno con priorità “Alta”, “Media” o “Bassa“. Quindi, determina su quante attività ti senti a tuo agio a lavorare contemporaneamente. Idealmente, affronteresti solo un’attività alla volta. Ma se hai compiti più grandi che dureranno per ore o giorni, potresti stare bene con 2-3 compiti in corso contemporaneamente.

Una volta terminata un’attività, puoi spostarla nella colonna “Completata” e quindi aggiungere un’altra attività alla colonna “In corso”. Se utilizzi un’app o un tool online per gestiore il tuo personal Kanban personale, dovresti sempre impostare un numero massimo di attività nella colonna “In corso”. Ciò garantisce un flusso costante di attività, che aumenta la produttività, elimina i tempi di inattività e aiuta a evitare di essere sopraffatto da troppe cose in corso contemporaneamente.

kanban-board
Esempio di Kanban Board

Cosa metto sulla mia bacheca Kanban personale?

La tua bacheca Kanban personale può aiutarti a gestire qualsiasi attività o attività nella tua lista di cose da fare. Per trivare lo strumento di produttività personale Kanban più efficace, prendi in considerazione i seguenti suggerimenti:

  • Le attività relative a diverse parti della tua vita dovrebbero essere su schede separate. (Ad esempio, avere una scheda “casa” e una scheda “lavoro”)
  • Suddividi le attività in attività concrete separate che richiedono da poche ore a pochi giorni ciascuna. Ad esempio, invece di “creare una campagna e-mail”, suddividila in “carica elenco e-mail”, “sequenza e-mail bozza” e così via. 
  • Non impostare un numero massimo di attività che possono essere in “In corso” contemporaneamente, troppo alto. Inizia con 1–3; quindi aggiungine altri se ti accorgi di avere troppi tempi di inattività.
  • Rimani flessibile. Kanban e Agile sono pensati per essere adattabili, quindi sentiti libero di cambiare il tuo strumento Kanban personale per soddisfare le tue esigenze. Se hai bisogno di un’altra colonna, ad esempio “In revisione”, vai avanti e creala.

Se hai difficoltà nel definire a che task dare la priorità, leggi l’approfondimento sul metodo Eat the frog.

Qual è la migliore app Kanban personale?

Una bacheca fisica può essere utile per apprendere il processo, ma alla fine se sei una persona “digitale” non potrai resistere all’opportunità di dotarti di un’app o di uno strumento online. Dopotutto, è possibile accedere a una bacheca Kanban personale online da qualsiasi luogo e le card possono essere facilmente aggiunte, aggiornate e spostate tra le colonne con un clic del mouse. La migliore app Kanban personale per te dipenderà dalle tue esigenze e preferenze. Vuoi uno strumento gratuito che ti permetta di avere una sola scheda? Oppure sei disposto a pagare una piccola quota mensile per un’app che ti consente di creare più schede e colonne personalizzate?

Migliori app gratuite per gestire il Kanban personale.

  • Trello
  • Asana
  • Dragg
  • Wrikle

Tutte queste app dispongono anche di una versione premium, per chi desidera delle funzionalità davvero pro.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo