Pubblicare un’intervista: ecco perché farlo

  • 21 giugno 2018
Home » News Web Design e Seo » Pubblicare un’intervista: ecco perché farlo
Si parla di:

buoni-motivi-intervista

Chi sta cercando di portare il suo blog ad un livello superiore sicuramente lo sta gestendo secondo un piano editoriale ben definito che non lasci nulla al caso. Un piano editoriale che faccia crescere il nostro blog aumentandone l’autorevolezza, il traffico e l’engagement degli utenti ha per sua natura contenuti molto variegati. Le varie guide online che vi forniscono spunti su cosa scrivere sul vostro blog, quasi sempre citano le possibilità offerte dalle interviste e non a caso! Pubblicare un’intervista sul vostro blog è un ottimo WIN-WIN, ovvero un’opportunità vantaggiosa per tutti, intervistato ed intervistatore. In questo articolo vedremo tutti i buoni motivi per pubblicare un’intervista sul vostro blog aziendale.

Aumenta la notorietà e credibilità del vostro sito.

Non tutte le interviste che richiederete andranno a buon fine. Molte non riceveranno risposta e sarà più o meno frustrante. Ma quando l’intervistato accetterà di buon grado di partecipare, avrete la certezza che il vostro sito ha raggiunto una certa credibilità. Gli esperti sufficientemente “arrivati” non concedono di certo interviste a cani e porci. L’intervista non solo aumenta la credibilità del vostro blog ma gli regalerà anche una maggiore popolarità attirando le visite di chi cerca notizie ed informazioni sul professionista intervistato. Sfruttate questa chance per aumentare il traffico al vostro sito, il livello dell’engagement e magari mettere in piedi qualche meccanismo di guadagno online.

Cambia il punto di vista.

Chi segue il vostro blog è abituato al vostro punto di vista o più semplicemente al vostro stile. Intervistare un’altra persona e quindi accogliere il suo pensiero, vi da modo di fornire un punto di vista differente su una determinata tematica e magari dare il via ad un interessante momento di confronto con quelli che sono gli utenti che seguono il vostro blog.

Aumenta la notorietà di chi concede l’intervista.

A meno che non siate così ambiziosi da iniziare la vostra carriera di intervistatori con Neil Patel o Rand Fishkin, almeno per quanto riguarda il panorama italiano, un po’ a tutti fa comodo e piacere un’intervista, anche solo come mera citazione del proprio nome, azienda o sito web. Non siate timidi quindi e tentate, tutti ne guadagneranno!

Vi fa risparmiare tempo.

Un contenuto di buona qualità non si scrive certo in mezz’ora, soprattutto se approfondito. Non sarebbe bellissimo se a scriverlo fosse qualcun altro? Bello vero? E’ esattamente quello che succede quando mandate le vostre domande ad un intervistato. A voi spetta “solo” il compito di comporre correttamente l’ossatura dell’intervista. Ma non pensiate voglia semplificare troppo questa fase del lavoro, non è semplice anzi! Per questo motivo vi consiglio la lettura di questo articolo di MySocialWeb di Riccardo Esposito. Se poi avete l’accortezza di ottimizzare le vostre domande a livello SEO attraverso un’accurata keyword research, le chance di posizionarvi su Google aumentano considerevolmente.

lets-make-some-money

Vi consente di guadagnare con un blog.

Non di rado i “volti noti” che si decide di intervistare sono autori o co-autori di libri tecnici relativi agli argomenti di cui sono esperti. Perché quindi non includere “tatticamente” nella vostra intervista una domanda relativa ai loro libri che funga allo stesso tempo da mini recensione ed affiancarci, altrettanto tatticamente, la possibilità di acquistare il libro appena citato? Ovviamente la citazione del libro non è fine a se stessa ma è agganciata ad un programma di affiliazione di Amazon o di qualche libreria online. Io non vi ho detto niente!

Vi consente di imparare qualcosa.

Ricordiamo una ovvietà abbastanza importante, rispetto alle opportunità offerte dalle interviste: avete a disposizione un vero esperto di una determinata materia. Le risposte che vi fornirà pertanto potranno non solo essere la replica a domande alle quali il vostro pubblico potrebbe essere interessato, ma anche le risposte a domande che a “voi” stanno particolarmente a cuore. Sfruttate pertanto questa opportunità come momento formativo per imparare qualcosa.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post