SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Web Fonts: tutte le vie tra presente e passato

  • 18 Aprile 2018
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Web Fonts: tutte le vie tra presente e passato
Si parla di:

    C’erano una volta i font web-safe, quelli che vi garantivano che un sito fosse visto bene da qualsiasi utente, su qualsiasi computer in qualsiasi parte del mondo. Times New Roman, Arial, Georgia, Trubuchet MS e così via. Questo creava siti caratterizzati da un’estrema leggibilità ma da poca creatività.

    Quando i web master e web designer hanno voluto utilizzare dei font non safe che sui loro monitor si vedevano benissimo, il disastro! Ovvero il browser del loro utente medio che sostituiva quel bellissimo font con un font web-safe più o meno a caso, rovinando tutto il vostro lavoro di web design. Qui di seguito vedremo quello che i web designer si sono inventati nel corso degli anni per poter utilizzare liberamente i propri font preferiti.

    Il primo metodo, banalissimo, era quello di scrivere il testo con il font personalizzato, in un’immagine. Questo poteva funzionare per i titoli delle pagine ma non per testi più lunghi, senza contare che, con il senno di poi, impediva a Google di capire quale fosse il titolo di una pagina. Efficacia SEO: -100%!

    Il secondo metodo riguardava l’uso dei css. Si scriveva il nostro testo personalizzato in un’immagine che veniva utilizzata come background in una classe css con un indentazione grandissima (es. -500). In questo modo il testo di un markup html con quella classe, “spariva” nascosto dall’ampia indentazione e voi vi godevate l’immagine usata come titolo. Ciò in un colpo solo non piaceva sia ai programmi di validazione di html e css, sia a Google che fiutava in quell’indentazione così alta qualcosa di losco.

    Il metodo più moderno, veloce ed efficiente per utilizzare dei font non standard sul vostro sito è sicuramente Google Fonts, che ha rappresentato una vera rivoluzione. Su Google Fonts ci sono decine e decine di splendidi font opportunamente categorizzati e filtrabili in base allo stile (serif, sans-serif…). Potrete scaricare, salvare o utilizzare sul vostro sito web questi font in modo molto agevole.

    Esistono anche plugin di WordPress per andare a gestire i fonts di Google, ma se non avete intenzione di fare un uso massiccio della tipografia sul vostro sito, il mio consiglio è quello di “fare a mano”.

    Come web designer ad Udine tra i mie Google Fonts preferiti vi sono Roboto, Open Sans e Lora.

    Laura Musig SEO UdineLaura Musig

    Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

    Come diventare SEO:


    Corso SEO

    Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

    SEOZoom Prova Siteground

    Blog SEO e ultime news

    In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

    Perchè non leggi anche questi post?

    Leggi tutti i post dal mio blog seo