SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Google December 2020 Core Update

  • 11 Gennaio 2021
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Google December 2020 Core Update
Si parla di:
Google-December-2020-Core-Update

Non è la prima volta che Google ha la bella pensata di rilasciare uno dei suoi terrificanti core update a ridosso di feste o vacanze (come era accaduto con il Medical Update o per il Panda Update). Ed è così che il 3 dicembre 2020 big G ha annunciato attraverso il suo profilo Twitter di aver rilasciato il suo December 2020 Core Update.

In questo post cercheremo di capire quali sono le caratteristiche di questo update e quali settori è andato ad impattare.

Settori premiati o penalizzati dall’update.

Da questo update risultano essere interessati più settori. Il 4 dicembre, il secondo giorno del roll-out, le SERP per la maggior parte delle categorie di siti hanno raggiunto un livello di volatilità di 9,4 (e tutte hanno presentato una volatilità superiore a 9), anche le SERP che il primo giorno dell’aggiornamento sembravano essere relativamente inalterate come quelle delle categorie “libri e la letteratura” e “immobiliare”. Anche le categorie della “zona verde” (settori che raramente sperimentano una notevole volatilità al di fuori di un ampio aggiornamento dell’algoritmo) questa volta sono state molto scosse. Lo stesso giorno, è stato notato un picco improvviso nei risultati di Google Shopping sulle SERP, che è poi rapidamente tornati ai livelli precedenti all’aggiornamento.

NOTA: la SERP Volalty (volatilità delle SERP) è un indice elaborato dal SemRush Sensor.

Le industrie più colpite

In generale, i settori più colpiti sia nelle ricerche desktop che dai dispositivi mobili sono la salute, il settore immobiliare, quello legale e la pubblica amministrazione. Nella ricerca desktop, anche le categorie Viaggi e Finanza hanno riscontrato tassi di volatilità elevati nei primi giorni di questo lancio; sui dispositivi mobili, invece hanno subito l’impatto dell’update i siti del settore Lavoro e istruzione e Animali domestici.

I siti più colpiti per dimensione del dominio

Sembra che finora i domini più grandi siano stati gravemente colpiti. Quasi il 50% dei maggiori “vincitori” e “vinti” finora sono domini con traffico che supera 1 milione di visitatori mensili.  1 dominio su 3 ad aver subito cali di visibilità è un sito con oltre 10 milioni di visitatori al mese.

Trattandosi di un ampio aggiornamento dell’algoritmo, questo ha un impatto significativo in numerosi settori. Di seguito, abbiamo raggruppato i domini vincenti e quelli perdenti per settore.

Vincitori nelle SERP

Sul fronte vincitori ci sono i siti che operano nei settori Business & Industrial, Internet & Telecom e Beauty & Fitness.

In media, i più grandi vincitori delle SERP hanno guadagnato 20 posizioni, con siti come zoominfo.com (un database di contatti aziendali in vendita) che hanno visto la loro classifica media schizzare di 67 posizioni il 3 e 4 dicembre.

Con i risultati della pandemia che ancora dominano l’economia, questi sostanziali aggiustamenti potrebbero riflettere il panorama in rapida evoluzione degli affari e delle assunzioni.

Ecco i 10 siti che hanno assistito alle maggiori impennate di posizione il primo giorno del December Core Update:

winning

Domini in perdita nelle SERP

Tra i domini che hanno registrato le maggiori perdite di visibilità organica, i siti nei settori Comunità online, Shopping e Notizie presentano i maggiori cali di posizione. Il 4 dicembre, la perdita media di posizione per i siti nei settori più colpiti è stata di ben 23 posizioni. Ma domini come yellowpages.com e newsbreak.com hanno registrato cali ancora più drammatici, perdendo rispettivamente 94 e 83 posizioni in un solo giorno.

Ecco i primi 10 siti che hanno sofferto di più quando è iniziato il lancio dell’update.

loosing

Il timing dell’update

Una grossa fetta della comunità SEO non ha dubbi sul “bad timing” di questo update. Ma John Mueller a Barry Schwartz ha candidamente dichiarato che l’update è stato rilasciato “senza particolari motivi”, dopo la frenesia del Black Friday e del Cyber Monday. A chi lo ha incalzato dicendo che forse era meglio aspettare dopo Natale ha aggiunto che nei settori che l’update è andato a colpire, gli acquisti si fanno prima di Natale o comunque hanno un ciclo di vita degli acquisti per il quale questo timing risulta del tutto irrilevante.

Cosa fare se si è colpiti dal December Core Update

Puntualmente quando Google rilascia un update al suo algoritmo, più o meno impattante, contestualmente rilascia anche dei consigli per rimediare se si è stati colpiti dall’update. Ma prima di vedere quali sono stati i consigli di Google per quanto riguarda il December Core Update, facciamo mente locale su alcuni fatti relativi all’impatto degli update di Google.

  • Anche solitamente per recuperare dal “colpo” inflitto da un core update è necessario aspettare un nuovo broad core update, non è così insolito recuperare posizioni nel lasso di tempo compreso tra i due aggiornamenti. Lo dice niente popò di meno che John Mueller.
  • Se il vostro sito ha perso posizioni a seguito di un update questo non vuol dire che tutto ad un tratto avete un sito di bassa qualità. Semplicemente il vostro sito non “matcha” più con i fattori utilizzati da Google per posizionare un sito web ai primi posti delle SERP.
  • Non è raro che Google dopo aver rilasciato un update, faccia marcia indietro con un “rollback” della situazione.

Quanto ai consigli:

  • Investire nella creazione di contenuti di alta qualità che seguano le migliori pratiche del settore;
  • Utilizza i dati strutturati per aiutare i motori di ricerca a scoprire i contenuti più pertinenti per query di ricerca;
  • Risolvi eventuali problemi SEO che ostacolano un’esperienza utente fluida.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom Prova Siteground

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo