SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menux
menux

Posizione zero: come ottenere il featured snippet di Google

  • 22 Luglio 2019
Web Agency Udine » Blog SEO » Posizione zero: come ottenere il featured snippet di Google
Si parla di:

Posizione Zero Google Featured Snippet

Ogni professionista ha le sue manie, quei piccoli traguardi che solo gli addetti ai lavori come lui possono apprezzare. Personalmente come consulente SEO, ho sempre reputato l‘ottenimento di una posizione zero come un’ottima cartina tornasole rispetto alla qualità dei contenuti elaborati per i siti dei miei clienti. Ma aspettate un attimo: quando si tira in ballo la SEO di solito non si parla di raggiungere la prima posizione su Google? Che cos’è la posizione zero?

Che cos’è la posizione zero

Quando ottieni una posizione zero, i risultati relativi al tuo sito vengono mostrati in SERP sopra il primo risultato organico in un box dedicato. Se dovessimo quindi rispondere alla domanda che cos’è la posizione zero, diremmo che è un featured snipped di Google evidenzia un piccolo estratto testuale da una pagina web presente sul tuo sito, poiché quella parte di testo fornisce la migliore risposta alla domanda o all’intento di ricerca dell’utente.

Questo featured snippet di Google tipicamente viene mostrato in risposta ad una query caratterizzata da una keyword informativa. Una keyword informativa molto spesso fa riferimento ad un “come/quando/cosa/perchè o quanto”.

Questi featured snippet vengono anche mostrati dal motore di ricerca in relazione a domande poste attraverso la ricerca vocale e quindi eseguite da utenti che effettuano ricerche in condizioni di mobilità. Per questo motivo, visto la crescente percentuale di ricerche da dispositivi mobili, dovresti essere ancora più interessato alle posizioni 0.

I risultati zero sono mostrati sia da Google che da Bing e dopo numerosi test, passi indietro e passi avanti, sembrano mostrare risultati e risposte abbastanza stabili.

Come ottenere una posizione zero

Una delle domande più interessanti che si fanno gli esperti SEO e di content marketing è come ottenere un Zero-Result (o risultato zero). Prima di andare nel dettaglio, vi dirò che sono tirati in ballo sia aspetti tecnici sia fattori che hanno a che fare con il SEO copywriting.

Una cosa che potrai osservare da te (e molto banale), è che di solito i siti posizionati alla posizione 0, hanno il loro snippet anche più sotto, tra quelli che sono i risultati organici tradizionali, se non proprio in prima posizione, al risultato 2 o 3. Ciò significa che per ottenere una posizione 0 devi aver fatto comunque un ottimo lavoro di ottimizzazione seguendo quelle che sono le più efficaci best practice della SEO. Se vuoi una cifra precisa, il 98% dei siti con un featured snippet è comunque posizionato in prima pagina di Google rispetto alla query che ha mostrato lo snippet.

Ma ecco gli steps per ottenere il featured snippet di Google.

  1. Focalizza la tua keyword research su query di tipo “domande”. Per esempio il 46% delle query che contiene il termine “come” ottiene uno snippet in evidenza. Per fare questo potete utilizzare molti strumenti, dai seo tools gratuiti fino a suite a pagamento come Ahrefs, SEOZoom o SEMRush.
    featured-snippet-domande-dubbi

    Gli utenti si pongono una domanda, lo snippet da la risposta migliore.

  2. Utilizza elenchi puntati e numerati. Questo aiuta Google a riassumere i punti e passaggi chiave di un post. Questo ti aiuterà ad ottenere uno snippet di tipo lista (vedi sotto il paragrafo relativo ai tipi di snippet).
  3. Utilizzate gli H2 come fossero elementi di una lista. Se nel vostro articolo per sua natura non potete (o volete) utilizzare un <ol> o <ul> potete utilizzare gli heading di tipo H2 per definire che quel titolo di fatto costituisce l’elemento di una lista. In questo modo Google potrebbe trasformare i vari H2 in uno snippet di tipo lista.
  4. Fornisci risposte immediate, chiare e concise. Possibilmente includi la tua risposta nel primo paragrafo del testo e fai in modo che quest’ultimo misuri circa 50 parole.
  5. Implementa correttamente i Rich Snippet (dati strutturati) del markup Schema.org. Soprattutto per quanto riguarda gli elementi di tipo list, table e image. Se sei completamente a digiuno dell’argomento ti rimando a questa guida di SOS Wp.

Differenza tra posizione 0 e quick answers

I featured snippet della posizione 0, non sono i soli contenuti in evidenza mostrati nella universal search prima dei risultati organici, esistono infatti anche le quick answers o fast answers. Non bisogna confondere il featured snippet con una quick answer. Le quick answers hanno diverse forme: pensiamo ai risultai meteo (previsioni Udine), alla calcolatrice o conversioni (100 euro in sterline) oppure a domande che prevedono risposte molto concise come numeri o nomi (altezza Bruce Willis). Mentre possiamo ottenere una posizione 0 andando a lavorare sui contenuti come illustrato sopra, le quick answers sono influenzate da altri fattori.

featured-snippet-lista

Esempio di Featured Snippet di tipo lista contenente il termine “migliori”

Tipi di featured snippet.

I featured snippet di Google non sono però tutti uguali. Essi cambiano aspetto in funzione dei contenuti/informazioni che devono mostrare. Possiamo elencare 5 tipi di featured snippet:

  • Paragrafi
  • Liste
  • Tabelle
  • Video
  • Snippet 2 in 1 (mostrano un paragrafo proveniente da un sito e l’immagine proveniente da un altro sito)

Gli snippet di tipo Lista o Tabella sono strettamente connessi ad un corretto uso dei dati strutturati (rich snippet). Allo stesso modo se un risultato zero mostra il paragrafo di un sito e l’immagine di un altro sito questo (per quello che ho potuto osservare) ciò è strettamente collegato alla mancata impostazione del rich snippet image. Guarda l’immagine sotto per capire di che parlo.

featured-snippet-2-in-1

Paragrafo e immagine recuperati da due siti differenti per il non corretto utilizzo del dato strutturato di tipo “Image”.

Come monitorare le posizioni zero

Scoprire se avete raggiunto una posizione zero è possibile fondamentalmente in due modi: il modo artigianale ed il modo professionale.

La tecnica artigianale consiste banalmente, nel digitare una query di ricerca direttamente sul motore di ricerca (navigando in modalità anonima) per vedere se una delle parole chiave per le quali avete ottimizzato la vostra pagina web si è posizionata. Potreste trovare il vostro articolo in una posizione zero così come in una delle posizioni sottostante. Ovviamente capite bene come questo sia un metodo altamente empirico, che richiede tempo ed ovviamente non è capace di mostrarvi tutte le posizioni zero eventualmente raggiunte dal vostro sito.

Il metodo professionale consiste nell’utilizzare un seo tool e precisamente SEOZoom. Vi basterà andare alla sezione Keyword / Risultati zero, una funzionalità pensata per mostrarvi le Keyword visualizzate come Snippet in SERP. La sezione ci mostra quante e quali posizioni zero abbiamo raggiunto, i volumi di ricerca ed altre metriche SEO utili a capire la competitività della parola chiave considerata.

risultati-zero-seozoom

La feature Risultati Zero di SEOZoom

Ovviamente SEOZoom non è l’unica suite SEO che offre questa feauture, ma per il mercato italiano è quella che io mi sento di consigliare. Potete rilevare un featured snippet anche con Ahrefs.

Benefici una posizione zero

Ottenere una posizione zero non è solo un feticismo da consulenti SEO, ma è anche e soprattutto un risultato da poter sfruttare. Ti basti sapere che i risultati dotati di featured snippet sono caratterizzati da un CTR doppio rispetto ai risultati “semplici” ovvero senza lo snippet di Google.

I principali benefici sono:

  • aumento del traffico
  • aumento delle corversioni
  • aumento della brand awarness
  • aumento dell’autorevolezza del sito
  • miglioramento del posizionamento delle keyword presenti nella pagina che ha ottenuto lo snippet

Personalmente quando raggiungo un posizionamento zero mi assicuro che la pagina a cui è collegato sia impeccabile. Quindi nel concreto mi accerto che:

  • dati ed informazioni siano corrette ed aggiornate, ed in caso contrario pianifico un’attività di revisione contenuti
  • verifico banalmente anche grammatica, refusi e formattazione affinchè la lettura sia il più piacevole possibile
  • verifico la presenza di call to action chiare e meccanismi di conversione in linea con quello che il modello di business del sito considerato.

Statistiche sui featured snippet

Sopra ho detto che i featured snippet raddoppiano il CTR sui propri risultati in SERP, ma questo è solo uno dei vari dati interessanti in materia. Qui sotto vi rapporto alcuni numeri e percentuali interessanti estrapolate da interessanti magazine e blog SEO come SEMRush o Ahrefs.

  • Il 41% delle domande poste a Google mostra uno snippet in primo piano
  • Gli snippet di tipo “lista” mostra massimo di 8 elementi
  • Il 70% dei siti relativi agli snippet in primo piano utilizza HTTPS
  • Il 2% delle parole chiave con snippet in primo piano contiene la parola “ricetta”. Una percentuale uguale contiene la parola “migliore”
  • L’86% degli snippet in primo piano vengono visualizzati sotto un altro snippet della SERP, tipicamente i risultati di Google Shopping
  • Il 5% dei featured snippet viene visualizzato per query composte da 6 o più parole
  • Se una query di ricerca mostra un featured snippet, questo riduce il CTR della posizione 1 almeno del 25%

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo