SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menux
menux

Piano di revisione contenuti di un blog

  • 11 Febbraio 2019
Web Agency Udine » Blog SEO » Piano di revisione contenuti di un blog
Si parla di:

piano-revisione-contenuti

La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario… se lo diceva Einstein, caro amico/a blogger drizzerei le orecchie. Cosa voglio dire? Immancabilmente riapro qualche vecchio post dei miei blog, per esempio per fare un po’ di link building interna ed a denti stretti mugugno “Crisssto…”. Refusi scappati al correttore ortografico, frasi che a distanza di un anno non mi sembra “funzionino” più di tanto, informazioni che non sono più valide. Prima di trovarvi in questa situazione, meglio prendere in considerazione un programma di rilettura dei vecchi post, per gli amici, piano di revisione contenuti.

Perchè prevedere un piano di revisione.

Pianificare un programma di revisione contenuti del vostro blog, ti permette di:

  • Migliorare la qualità della nostra scrittura, non solo in riferimento ad eventuali refusi ma anche rispetto alle nostre skills come blogger.
  • Verificare di avere un contenuto sempre aggiornato e con dati validi e non obsoleti
  • Eliminare informazioni non più valide e rilevanti per i nostri utenti.
  • Migliorare l’”estetica” del nostro post a livello di formattazione, di immagini utilizzate o anche semplicemente per quanto riguarda la rispondenza del nostro post alla grafica del template attualmente installato sul nostro sito.

Tutto ciò migliora la nostra credibilità ed autorevolezza e questo incide sulla nostra reputation come blogger.

Riprendere in mano un vecchio post per spolverarlo e magari ampliarlo, è anche un’ottima opportunità se non sapete cosa scrivere in un determinato momento, anche se con un piano editoriale SEO questo problema non dovrebbe porsi. Vero? Vero, che lo usate?

Quali contenuti sottoporre a revisione

Dopo avere visto i buoni motivi per revisionare i vostri vecchi contentuti, passiamo al primo step di questo processo ovvero: quali contenuti revisionare? Ovviamente non possiamo andare ad intuito, ma dobbiamo andare ad individuare attraverso gli opportuni strumenti SEO quali sono i contenuti a cui manca qualcosa. In questo senso la funzionalità che sembra fatta apposta per questo scopo è la funzionalità contenuti di SEOZoom. Grazie a questa funzionalità potremmo:

  1. Capire quali sono i contenuti potenziali ovvero i contenuti che con le dovute migliorie potrebbero scalare posizioni in serp portandoci nuovo traffico
  2. Capire quali sono le url caratterizzate dal fenomeno della cannibalizzazione. In questo caso lo strumento ci dice quali sono le 2 url che stanno duellando in serp per la stessa keyword. Questa informazione ci permetterà quindi di capire quale url andare a migliorare e quale viceversa andare a depotenziare.

Un’altra funzione utile messa a disposizione da SEOZoom che ci permette (in via indiretta) quali contenuti andare a migliorare ma soprattutto quando farlo è la funzione Keyword Stagionali. Lo strumento ci dice infatti quali sono le keyword avranno un picco di ricerche in un determinato mese. Questo ci permetterà, se la keyword non è posizionata in prima pagina, di pianificare per tempo delle azioni di revisione.

Programmare un piano di revisione: gli strumenti

Se avete letto fin qui ora state dicendo “Ok tra sei mesi ricontrollo i post scritti questa settimana”. Ed io vi dico che non succederà, perchè va sempre a finire così. Se non volete che anche questo vada a rimpinguare l’elenco dei buoni propositi mancati miseramente, vi consiglio di diventare molto intimi con questi due strumenti.

  1. Google Calendar
  2. Trello Calendar

Questi due strumenti non solo vi consentono di programmare le date per andare a revisionare i vecchi post ma ovviamente vi mandano anche delle notifiche su email e cellulare. Ovviamente sta a voi non ignorarle!

Misurare i benefici di un piano di revisione

Dopo aver effettuato le dovute modifiche, per misurare i benefici ed i miglioramenti ottenuti, potete utilizzare due strumenti di SeoZoom.

  • Pagine Monitorate: che vi consente di vedere le nuove keyword per le quali è posizionato il post che siamo andati a monitorare.
  • Pianifica Modifiche: consente di inserire una pagina modificata da monitorare e mostra le variazioni di ranking a partire dalla data in cui la pagina è stata monitorata con SeoZoom. La funzione consente di recuperare anche un backup html della pagina al momento in cui è iniziato il monitoraggio.

Ovviamente anche un aumento delle visite può essere individuato tramite Google Analytics (confrontando due intervalli di tempo personalizzati) è utile per monitorare i miglioramenti.

Esistono anche post che dopo un anno o più, non hanno più motivo di essere mantenuti sul vostro blog. A questo punto più che a un piano di revisione, sarebbe meglio pensare serenamente a cancellare i vecchi post (leggi qui una guida).

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo