Piano editoriale SEO per un blog

  • 27 Aprile 2018
Home » News Web Design e Seo » Piano editoriale SEO per un blog
Si parla di:

Il fatto di gestire un blog mi ha messo di fronte a tutte le problematiche legate alla predisposizione di un piano editoriale. Ma poiché mi occupo di posizionamento sui motori di ricerca, mi piace più parlare di piano di editoriale in ottica SEO, in quanto non si tratta solo di sapere cosa scrivere e quando scriverlo, ma si tratta anche di far guadagnare al proprio blog una certa rilevanza SEO agli occhi di Google ed inoltre, come nel caso del mio beauty blog Donna e Dintorni, rendere il blog uno strumento di monetizzazione.

Ecco quindi pensare al vostro piano editoriale SEO.

Partiamo da un’analisi iniziale che tenga conto di obiettivi dei miei post e target del mio blog. Utilizzando Donna e Dintorni come case history, avremmo la seguente situazione.

Target

  • donne appassionate di bellezza dai 18 ai 35 anni
  • donne appassionate di cosmesi naturale

Obiettivi dei miei post

Concretamente il piano editoriale in ottica SEO si concretizza in un foglio Excell completato nel seguente modo.

I post che posso andare a creare possono essere di differenti lunghezza a seconda dell’argomento trattato.

Per i post destinati ad essere virali a volte bastano 300 parole ed una bella gallery fotografica.

Per i post pensati per la linkbuilding interna, ovvero per essere linkati ad un altro articolo strettamente correlato, mi attesto intorno alle 400 parole.

I post pensati per agganciarsi ai programmi di affiliazione, di solito ho l’esigenza che si posizionino senza molta linkbuilding sia interna che esterna. Per questa ragione creo articoli molto articolati e lunghi, intorno alle 1000 parole che, programmi di affiliazione o no, sono anche degli ottimi pilar articles. Per chi non lo sapesse gli articoli più lunghi, i cosiddetti longform articles, si posizionano meglio di quelli più brevi.

Trovare gli argomenti per il piano editoriale

Per trovare gli argomenti dei miei post possiamo seguire varie vie:

  • utilizzare strumenti SEO gratuiti o a pagamento
  • analizzare le mie statistiche di Google Analytics e vedere quali sono gli articoli più apprezzati e meglio posizionati
  • analizzare le Insights della mia pagina Facebook per vedere quali sono i post con il maggiore engagement

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:

Ho raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo