SEO e realizzazione siti web Udine a misura di PMI

menu x
menu x

Ranking factors: i fattori di posizionamento di Google

  • 30 Marzo 2020
Laura Musig Siti web Udine » Blog SEO » Ranking factors: i fattori di posizionamento di Google
Si parla di:
fattori-di-ranking

Com’è che Google che posizione dare al tuo sito all’interno delle sue SERP? Semplice, utilizza come riferimento dei fattori di posizionamento o ranking factors. La leggenda narra che i fattori di posizionamento siano oltre 200, ma nessuno li conosce tutti, nemmeno Google! Ci sono alcuni fattori la cui importanza è per lo più conclamata e verificata dalla comunità SEO. Li ho elencati qui sotto.

  1. Un sito indicizzabile e raggiungibile da Google. Il primo fattore affinchè un sito sia indicizzabile da Google è che le sue pagine siano facilmente scansionabili dai suoi bot. Ci possono essere delle impostazioni sul sito che vietano ai bot di Google di scansionare le pagine di un sito e quindi di comprenderne il contenuto.
  2. Velocità di caricamento. Google ha molto a cuore che l’esperienza utente dei vostri visitatori sia la migliore possibile. Un fattore che infastidisce i vostri utenti potrebbe essere un sito web lento. Per questo motivo Google vuole che un sito web sia veloce a caricare soprattutto quando naviga da smartphone. Se per esempio il tuo sito WordPress è lento, dovresti subito correre ai ripari.
  3. Mobile Friendly. Le statistiche dei siti web ci dicono che sempre più persone navigano i siti da mobile. Dobbiamo tenere conto delle esigenze di questi utenti e progettare siti mobile friendly. Questo vuol dire che un sito deve essere facile da navigare e da consultare con uno smartphone, con caratteri che si leggono bene su un display piccolo senza la necessità di zoomare o privo di elementi che sbordano fuori dall’area dello schermo.
  4. Età del dominio e nome. Il dominio vecchio di qualche anno è tendenzialmente posizionato di un sito appena nato. Circa il 60% dei siti che hanno delle parole chiave posizionate nella top ten di Google hanno almeno 3 anni di vita. Inoltre il nome del dominio ha una certa rilevanza. Per esempio avere una parola chiave inclusa nel nome del dominio può aiutare (ma limitatamente) a raggiungere un miglior posizionamento.
  5. Autorevolezza. Google attribuisce al tuo sito un voto di autorevolezza. Si guadagna in autorevolezza attraverso ottimi contenuti e facendo in modo che in Internet si parli del nostro sito. Esistono degli strumenti per valutare l’autorevolezza di un sito.
  6. Contenuto ottimizzato. I nostri contenuti devono rappresentare la migliore risposta ad un intento di ricerca. Per questo motivo dobbiamo creare contenuti originali, approfonditi e che rispondano a tutte le domande che ruotano intorno ad una determinata tematica. Un contenuto altamente ottimizzato si realizza attraversa un’attenta keyword research ed un’analisi di quelle che sono le ricerche correlate alla mia parola chiave di partenza.
  7. SEO Tecnica. La SEO tecnica fa riferimento all’ottimizzazione attraverso l’uso delle parole chiave individuate durante la nostra keyword research. Tali parole chiave devono essere presenti nei titoli delle pagine, nei metatags, nelle url delle pagine, nei nomi delle immagini e così via.
  8. Esperienza utente. Il sistema di statistiche Google Analytics fornisce a Google molte informazioni su come è l’esperienza degli utenti sul nostro sito. Se gli utenti per esempio stanno poco tempo sul nostro sito o dopo esserci arrivati scappano via velocemente, Google potrebbe pensare che il nostro sito non offra contenuti di qualità e quindi penalizzarlo!
  9. Links. Una pagina agli occhi di Google è tanto più importante tanto più riceve backlinks da altre pagine. Queste pagine possono essere:
    – interne: ovvero altre pagine del mio sito che rimandano ad una determinata pagina
    – esterne: ovvero pagine presenti su altri siti web che linkano la nostra pagina perché lo reputano una risorsa di valore.
  10. Social Signals. Un sito i contenuti vengono condivisi spesso sui social networks è un sito che propone contenuti di qualità Google ne tiene conto.

Laura Musig SEO UdineLaura Musig

Web Designer e SEO Freelance a Udine o se preferite web designer SEO. Nel 2001 decisi di sezionare un sito web per vedere cosa c’era dentro, da allora creo e gestisco siti web. Lettrice onnivora, con un fisiologico bisogno di scrivere e di ballare.

Come diventare SEO:


Corso SEO

Ho inoltre raccolto le risorse più utili di questo blog per aiutare chi sta cercando di capire come si diventa SEO Specialist:

SEOZoom Prova Siteground

Blog SEO e ultime news

In questa sezione propongo periodicamente approfondimenti a tema SEO e web marketing. Segnalo anche gli ultimi lavori di creazione siti web ad Udine e di posizionamento sui motori di ricerca. 

Perchè non leggi anche questi post?

Leggi tutti i post dal mio blog seo